Peso forma: cos’è e come calcolarlo

Il peso forma

Il peso forma

Non esiste una definizione omogenea -standard- di peso forma, ma ne esistono alcune a cui più frequentemente ci si riferisce in relazione a determinati parametri di riferimento.

Genericamente, per peso forma (o peso normale peso ideale, normopeso) s’intende il peso ritenuto ideale per la salute dell’organismo, per il benessere fisico e psicologico e per l’armonia estetica della corporatura.

Questo peso ideale varia da una persona all’altra in relazione alle caratteristiche fisiche, all’altezza, alla struttura ossea, ed a diversi altri parametri.

Proprio la complessità nel reperire e nel valutare tutti i dati a cui riferirsi fa si che sia utile un medico nutrizionista, il quale é in grado di definire con precisione il peso forma di ognuno di noi, e di stabilire il modo più opportuno per raggiungerlo.

Va detto che il calcolo del peso forma può essere effettuato seguendo una delle tante formule attualmente disponibili ma – in genere – un medico non si basa solo su formule, ma anche su diversi elementi elementi, in relazione sopratutto all’età del soggetto.

Anche se le diverse formule elaborate per ottenere il valore del peso forma derivano da lunghe ricerche effettuate su migliaia di persone, tuttavia danno come risultato un “peso ideale” che non sempre corrisponde col peso forma personale.

Possiamo allora concludere che il peso forma é quel valore ponderale,

  • che ci permette di percepire un senso di benessere fisico, vitalità ed energia,
  • che non comporta rischi significativi di mortalità per le patologie dovute al sovrappeso, tra cui l’ipertensione, l’aterosclerosi ed il diabete
  • che non comporta, al contrario, problemi correlati ad un’eccessiva magrezza.

Non è facile neppure stabilire una dieta finalizzata al peso ideale, quindi é opportuno l’intervento di un esperto, per evitare di eccedere nelle restrizioni e di causare come conseguenza dei problemi all’organismo.

Le formule per calcolare il peso ideale: l’IMC

Le formule per il calcolo del peso ideale: l’indice di massa corporea IMC

Oggi per calcolare il peso forma si utilizzano normalmente diverse formule matematiche che,

  • in alcuni casi tengono conto dell’età,
  • in altri solo dell’altezza o di entrambi i parametri,
  • in altri ancora non fanno distinzione tra uomini e donne oppure fanno riferimento all’indice di massa corporea.

Ad ogni modo, va detto per prima cosa la struttura ossea di una persona influisce molto sul calcolo del peso ideale. Quindi, per ottenere un risultato valido è necessario tenere conto di alcune informazioni ben precise: da ciò l’utilità di un un nutrizionista esperto.

Una formula matematica molto utilizzata per calcolare, indicativamente, il peso forma è quella che utilizza il parametro dell’indice di massa corporea (IMC o BMI, in inglese).

L’indice di massa corporea è il rapporto tra il peso ed il quadrato dell’altezza di una persona

Secondo questa formula, il peso ideale di un soggetto è uguale all’ IMC moltiplicato per la sua altezza in metri al quadrato.

Ad esempio, per quel soggetto che sia alto 1,70 metri e che abbia un’IMC di 22:  la formula sarà 22 x (1,70×1,70) = 63,5 che è appunto il suo peso ideale.

Si tratta di una formula generica, che non permette di rilevare il peso forma dei bambini e non tiene conto della struttura delle ossa.

Come si rileva l’indice di massa corporea

Come si rileva il valore dell’indice di massa corporea

L’indice di massa corporea – IMC (in inglese BMI, Body Mass Index) – indice che viene utilizzato nella formula matematica appena illustrata per calcolare il peso ideale – è un dato che riguarda unicamente gli adulti il cui stadio evolutivo è già terminato (quindi dopo i 18-19 anni).

Non può quindi essere calcolato relativamente ai bambini né relativamente agli anziani. Inoltre non è attendibile in relazione alle persone al di sotto metri 1,50 e al di sopra di 1,80 di altezza.

Per ottenere l’IMC, occorre semplicemente dividere il proprio peso in chilogrammi, per il quadrato dell’altezza espressa in metri: ad esempio,

  • con un’altezza di 1,60,
  • e un peso di 50 kg,
  • l’IMC sarà uguale a 50/(1,60×1,60)=19,5.

Un’ IMC compreso tra 19 e 25 viene considerato ideale.

Spesso i tools online per il calcolo del peso forma, si basano sull’IMC : tuttavia non possono ovviamente fare riferimenti precisi alla anche morfologia del fisico, alla struttura dell’ossatura e ad altre caratteristiche importanti.

Non esistono applicazioni o programmi che consentano di risalire al peso ideale sostituendo il parere di un medico esperto e affidabile.

La morfologia e la massa grassa

La morfologia e la massa grassa

Un’analisi precisa per calcolare il peso forma ideale tiene conto, sia della corporatura, identificando il “tipo morfologico” a cui ogni individuo si riferisce, sia la sua massa grassa.

Per stabilire se il proprio è un fisico longilineo, normolineo o brevilineo può essere di aiuto misurare la circonferenza del polso, che in un fisico longilineo si mantiene esile anche nel corso degli anni.

Il calcolo della massa grassa è invece più complesso, e si avvale della tecnica della plicometria (un sistema di misurazione che si avvale di uno strumento chiamato plicometro), la quale considera la circonferenza delle varie parti del corpo.

Anche per ottenere questi parametri, in internet sono disponibili alcuni tools che danno risultati che sono indicativi ma che non possono raggiungere la massima precisione.

La consulenza di un medico specialista in tema di normpopeso diviene tassativa specialmente nel caso dei bambini, poiché durante la crescita il peso forma e l’indice di massa corporea variano continuamente, da un anno all’altro.

Ovviamente, il controllo del peso è molto importante anche nei piccoli, specialmente in presenza del rischio di obesità infantile o di sovrappeso considerevole.

Mantenere il peso forma

Mantenere il peso forma

Una volta stabilito il peso forma, per raggiungerlo e soprattutto per mantenerlo occorre seguire un regime alimentare personalizzato in base al fabbisogno calorico individuale, che varia in base allo stile di vita, alle attività normalmente svolte, all’età e al sesso.

Chi svolge una vita attiva, e pratica regolarmente uno sport avrà comunque bisogno di un maggiore apporto calorico di chi svolge una vita sedentaria.

Per ottenere il peso ideale associato ad una figura armoniosa e piacevole, l’ideale è una dieta varia, completa e naturale, a base di alimenti freschi, affiancata sempre ad una moderata ma comunque costante attività fisica.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Torna in alto