Home | Viso e corpo | Materassi a una piazza e mezza

Materassi a una piazza e mezza

I materiali con cui può essere fatto

I materiali con cui i materassi ad una piazza e mezza possono essere fatti

in schiuma “memory”

I cosiddetti “materassi memory” o “materassi memory foam”, non sono altro che dei materassi in schiuma viscoelastica termosensibile.

Le tipiche qualità del memory foam sono appunto la termosensibilità e l’automodellazione.

Sono termosensibili perché, col calore del corpo la schiuma memory foam diventa meno viscosa, in tal modo accomodandolo ed “avvolgendolo” (il termine avvolgere è decisamente eccessivo, ma rende bene l’idea di come, a livello millimetrico, si comporta una materasso in memory foam).

Questo loro particolare comportamento fa si che, il sostegno che offrono al corpo questo tipo di materassi venga distribuito sull’intera sua superficie in maniera equilibrata, in modo da eliminare quelle fastidiose pressioni che invece, sotto il peso del corpo si possono avvertire sui materassi “tradizionali” , soprattutto all’altezza delle spalle e del bacino.

Ti è mai capitato di svegliarti con la schiena dolorante o con un forte dolore al collo? Questo è molto difficile che succeda se invece dormi su di un materasso che ha la capacità di distribuire il peso del corpo in una maniera ergonomicamente corretta.

Il memory foam negli ultimi anni è diventato sempre più popolare proprio grazie alle sue spiccate capacità di dare comfort.

Ora sicuramente comprenderai perché in tanti oggi preferiscono i materassi – anche quelli ad una piazza e mezza – in memory foam.

Certo, bisogna anche aver riguardo al loro prezzo ed alle loro qualità.

in lattice

Sotto il nome di materassi in lattice si possono trovare diversi tipi di materiali di supporto, anche molto diversi tra di loro, sia quanto ai loro prezzi che alle loro caratteristiche.

Comunque, la Circolare 7 dicembre 2001 n. 684 del Ministero delle attività produttive, ha precisato che,

  • il “materasso tutto lattice o materasso 100% lattice», è quello composto da un’anima unicamente costituita di lattice di almeno 10 cm;
  • il «materasso in lattice di origine naturale», è quello composto da almeno l’85 percento di lattice di origine naturale;
  • il «materasso lattice», é costituito da più materiali sovrapposti, uno dei quali è il lattice; quest’ultimo avere uno spessore di almeno 10 cm (e rappresentare almeno il 60% del altezza del supporto)

Quanto alle loro qualità caratteristiche va detto,

  • che, a differenza dei materassi memory, i materassi in lattice sono elastici, ma non sono altrettanto viscosi;
  • che offrono quindi un buon supporto corpo, ma senza “avvolgerlo”;
  • che un supporto simile a quello dato dal lattice, lo si può trovare nei materassi a molle inschettate ma – rispetto a questi – il lattice è più “silenzioso” e più resiliente;
  • che il lattice è anche un materiale che consente di realizzare materassi con le cosiddette zone a portanza differenziata (non tutti i materassi in lattice però sono a portanza differenziata);
  • che la schiuma di lattice presenta una struttura bialveolare che consente all’aria di circolare all’interno, rendendo l’ambiente ostile agli acari ed ai batteri, che proliferano in ambienti umidi, e impedendo quindi l’insorgere di dermatiti e di allergie: del resto, le proprietà battericide, germicide e fungicide sono caratteristiche proprie del lattice.

a molle

Non ho alcun dato che possa confermarlo, ma ho valide ragioni per credere che i materassi a molle siano quelli che, ancor oggi, siano maggiormente presenti nelle case degli italiani.

Fatta questa premessa, i materassi a molle si dividono sostanzialmente in due grosse categorie: nella prima troviamo i materassi tradizionali a molle, nella seconda i materassi a molle insacchettate.

La caratteristica principale di tutti materassi a molle è di consentire una grandissima circolazione d’aria al loro interno.

materassi tradizionali a molle

I materassi tradizionali a molle, si basano su una tecnologia che resiste da quasi un centinaio di anni. Sono relativamente più economici, meno durevoli, meno confortevoli e più rumorosi di quelli più recenti a molle insacchettate.

materassi a molle insacchettate

I materassi a molle insacchettate, invece, fanno leva su una tecnologia relativamente nuova -decisamente più sofisticata di quella tradizionale e  sono più comodi e più durevoli.

La qualità del supporto al corpo dei materassi a molle insacchettate è proporzionale al numero di molle (o spire) in essi contenute.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Torna in alto