Cyclette richiudibile: migliori modelli

Si può affermare che, tra tutti gli attrezzi per esercitarsi, la cyclette sia l’attrezzo per l’home fitness più semplice, e quello più facilmente utilizzabile dalla generalità delle persone.

E’ utile a chi desidera svolgere un’attività fisica senza dover uscire di casa allenandosi tranquillamente anche nei giorni di pioggia e di freddo. Ma anche a chi vuole impiegare utilmente ogni suoi momento libero evitando di andare in una palestra.

Ma procediamo con ordine.

L’utilità di una cyclette

L’utilità della cyclette

Fare dell’attività fisica utilizzando una cyclette è consigliabile a tutti, indipendentemente dall’età e dalla preparazione fisica. Tra l’altro, ci si può allenare anche ascoltando musica o guardando la tv.

Non ha controindicazioni, e consente senza troppa fatica di restare in forma, di rassodare le gambe ed glutei, di tonificare tutto il corpo, e di potenziare il proprio sistema cardiovascolare.

In buona sostanza,  la cyclette è l’attrezzo ideale per migliorare la propria forma fisica e per sviluppare potenza muscolare e resistenza agli sforzi pur restando sempre a casa propria.

L’unico svantaggio, specialmente per chi abita in un monolocale o in un’appartamento di piccole dimensioni o condivide lo spazio abitativo con altre persone, potrebbe essere dato dal suo dall’ingombro.

In tutte queste situazioni, la soluzione ideale è rappresentata dalla cyclette richiudibile, un’attrezzo aventi le stesse caratteristiche funzionali della cyclette tradizionale, ma dotato di un telaio pieghevole che, tra un utilizzo e l’altro, ha un’ingombro limitato.

L’utilità della cyclette richiudibile

Le caratteristiche e vantaggi della cyclette richiudibile

Le cyclette professionali che si utilizzano generalmente in palestra, sono dotate di funzioni sofisticate e di tecnologie innovative, ma richiedono una certa disponibilità di spazio.

Inoltre, il  loro peso considerevole non consente di installarle in una mansarda o su un soppalco, ad esempio.

Ma anche i modelli di cyclette per uso domestico più evoluti in termini di funzioni sono in genere piuttosto pesanti e voluminosi. Anche questi, in un piccolo appartamento potrebbero limitare la disponibilità di spazi, così pure come nelle abitazioni dove ci sono bambini o anziani, e dove la presenza  ingombrante di questi attrezzi potrebbe rappresentare un pericolo.

La soluzione a questo problema è  data da una cyclette richiudibile da poter riporre anche in un angolo, magari dietro una porta, a fianco di un armadio o sotto il letto, naturalmente salvo quando ci si allena.

In commercio è possibile trovare una vasta gamma di cyclette pieghevoli e portatili: anche gli stessi produttori che realizzano i modelli tradizionali, offrono una ricca scelta di questo tipo di attrezzi, dal design essenziale e molto semplici da utilizzare.

Molte cyclette richiudibili offrono prestazioni elevate e sono dotate di accessori sofisticati, come la consolle digitale e il rilevatore della frequenza cardiaca.

La scelta del modello ideale di cyclette è comunque una scelta soggettiva: il nostro suggerimento è( in linea di massima)  di cercare il miglior compromesso tra qualità, prezzo, ingombro e prestazioni.

Se si ha l’intenzione di allenarsi costantemente, anche su base quotidiana, è importante che la cyclette possieda un display digitale per poter avere i parametri di allenamento (tempo, distanza, velocità, consumo calorico), ed anche un cardiofrequenzimetro.

Si tratta di elementi che la maggior parte delle cyclette richiudibili possiede, e che comunque comporta una minima differenza di prezzo.

A differenza di quelle tradizionali, i modelli di cyclette pieghevoli mancano però delle funzioni avanzate, dei programmi preimpostati, la possibilità di monitorare lo sforzo e fissare gli obiettivi da raggiungere.

Inoltre, la compattezza del design e la portabilità rendono necessario la presenza di un volano dal peso molto limitato, penalizzando con ciò la fluidità della pedalata, che potrebbe non essere di alto livello.

Quando è possibile, é opportuno provare la cyclette per valutare attentamente se non sia meglio sacrificare un po’ di spazio in casa e scegliere un modello semi-professionale.

Ricordiamo a questo proposito che il peso del volano è il parametro fondamentale che influenza la qualità della pedalata sulla cyclette.

Sopratutto con le cyclette chiudibili occorre sempre prestare attenzione alla propria postura quando ci si allena

Un’elemento fondamentale per garantire l’efficacia dell’allenamento è quello di mantenere la postura corretta quando si pedale, evitando di sforzare la schiena e di assumere posizioni potenzialmente dannose, caricando esageratamente la spina dorsale o le articolazioni.

La posizione “perfetta” la si può otteneresolo regolando con precisione il sellino in base alla propria struttura fisica: si tratta di una caratteristica che le cyclette chiudibili, per le dimensioni minime dei loro telai, non hanno, o comunque hanno in misura limitata.

L’estrema leggerezza (rispetto ad una tradizionale) di questo modello di cyclette, la rende adatta anche a persone anziane, disabili, e convalescenti da traumi e da operazioni chirurgiche.

Invece  nel caso di esigenze particolari, di problemi di sovrappeso, di una statura elevata o di una struttura robusta, é raccomandabile orientarsi verso un modello tradizionale.

Gran parte delle cyclette richiudibili sopportano anche pesi superiori ai 100 kg, ma nel caso di una persona piuttosto alta, è molto difficile mantenere una postura corretta su questo tipo di attrezzo.

Comunque, occorre valutare se questo modello si addice alla propria struttura fisica, e se non si corra il rischio di assumere una postura scorretta durante gli allenamenti.

Alcuni modelli di cyclette richiudibili

Alcuni interessanti modelli di cyclette richiudibili oggi in commercio

Tra i tanti modelli presenti sul mercato, vi proponiamo alcuni di quelli che complessivamente considerati, ci sembrano i più interessanti:  confidiamo che questa breve rassegna vi possa essere comunque utile.

F-Bike di Ultrasport

I modelli sono disponibili in tre versioni:

  • versione base per le persone il cui peso è inferiore ai 100 kg
  • versione Heavy per le persone il cui peso è inferiore ai 130 kg
  • versione Work per le persone il cui peso è inferiore a 100Kg che desiderano lavorare mentre si allenano

Presenta ben 8 livelli di resistenza (meccanica) impostabili, pedali con facette stringipiedi.

E’ pieghevole, e compatta, facile da montare e da riporre. Il sellino è regolabile in altezza. La F-Bike di Ultrasport è inotre dotata di un semplice computer di bordo con display LCD. Il computer di bordo offre inoltre la possbilità di visualizzare la frequenza cardiaca (grazie ad due sensori palmari posti sul manubrio della cyclette).

 

—– FINO A QUI —–

SP-HT-1003 di Sportplus

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Torna in alto