Home | Viso e corpo | Farmaco antispastico

Farmaco antispastico

Esistono tre classi di antispastici, o medicinali che diminuiscono le contrazioni e gli spasmi dell’intestino.

  • Anticolinergici, agiscono bloccando l’effetto della parte parasimpatica del sistema nervosa autonomo. Esempi comprendono la dicilomin, iosciamina, glicopirrolato, metscopolamina bromide, propantelina. Uno di questi medicinali è composto da una sostanza anticolinergica (clidinium) combinata con una benzodiazepina chiamata clordiazeposside. Un altro medicinale combina due anticolinergici chiamati atropina e scopolamina con un barbiturico chiamato fenobarbital.
  • Rilassanti della muscolatura liscia. Agiscono direttamente sulla muscolatura liscia intestinale. Gli studi hanno mostrato che questi medicinali possono essere più efficaci degli antispastici. Esempi sono octilonium, mebeverina e trimebutina.
  • L’olio essenziale di menta piperita agisce diminuendo l’entrata di calcio nelle cellule muscolari, causando il conseguente rilassamento del muscolo. Le preparazioni apposite per l’intestino sono da preferirsi. La riuscita di questa sostanza non è provata, gli studi scientifici a riguardo sono inconcludenti.

fonte: https://www.sharecare.com/health/pain-treatment/what-classes-antispasmodic-abdominal-pain

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Torna in alto