Disfunzioni del pavimento pelvico maschile: cause, sintomi e trattamenti

Prolasso rettale

Il prolasso rettale è una condizione che colpisce la parte terminale dell’intestino, causando discesa e protrusione attraverso l’ano. Importante riconoscere i segni e le diverse tipologie di prolasso, le cause sottostanti, e le opzioni di trattamento disponibili.

Le diverse tipologie di prolasso:

Prolasso mucoso: riguarda la sola mucosa rettale.
Prolasso rettale interno: l’intestino scivola ma non fuoriesce dall’ano.
Prolasso rettale completo: l’intera parete del retto si estroflette, visibile esternamente.

Le cause del prolasso rettale:

  • Debolezza del pavimento pelvico: una causa primaria.
  • Stitichezza cronica: l’eccessivo sforzo può portare al prolasso.
  • Parto e invecchiamento: possono contribuire alla debolezza muscolare e all’insorgere del prolasso.

I sintomi:

  • Sensazione di peso: comunemente avvertita come una pressione nell’area rettale.
  • Difficoltà defecatorie e incontinenza fecale: sintomi frequenti che influenzano la qualità di vita.

Trattamento, le diverse opzioni:

  1. Modifiche dello stile di vita: dieta ricca di fibre e idratazione.
  2. Esercizi per il pavimento pelvico: per rinforzare i muscoli deputati al sostegno rettale.
  3. Farmaci: lassativi per ridurre lo sforzo defecatorio.
  4. Chirurgia: opzione considerata per casi più gravi.

Debolezza del pavimento pelvico

Campos, R. M., Gugliotta, A., Ikari, O., Perissinoto, M. C., Lúcio, A. C., Miyaoka, R., & D’Ancona, C. A. L. (2013). Comparative, prospective, and randomized study between urotherapy and the pharmacological treatment of children with urinary incontinence. Einstein11(2). https://doi.org/10.1590/S1679-45082013000200012

La debolezza del pavimento pelvico si riferisce a una riduzione della forza e dell’efficacia dei muscoli che sostengono gli organi nella zona pelvica. Avere un pavimento pelvico indebolito può portare ad una serie di complicazioni e disagi.

Le cause

Il pavimento pelvico può indebolirsi a causa di diversi fattori. Tra questi:

  • Parto: Il passaggio del bambino attraverso il canale vaginale può distendere e indebolire i muscoli.
  • Invecchiamento: Col passare degli anni, i muscoli tendono naturalmente a perdere tonicità e forza.
  • Interventi chirurgici: Operazioni nella zona pelvica, come la rimozione della prostata, possono lesionare i muscoli del pavimento pelvico.
  • Malattie croniche: Condizioni come l’obesità o le malattie neurologiche possono esercitare una pressione costante e danneggiare il pavimento pelvico nel tempo.

I sintomi

I sintomi di un pavimento pelvico debole sono vari e possono includere:

  • Incontinenza urinaria: la perdita involontaria di urina durante attività fisica o al suono di una risata, starnuto o tosse.
  • Incontinenza fecale: difficoltà nel controllare l’evacuazione fecale.
  • Prolasso degli organi pelvici: sensazione di pressione o di un organo che ‘scivola verso il basso’.
  • Dolore pelvico: dolore costante o intermittente nella zona pelvica.

Trattamenti

Le opzioni di trattamento mirano a rafforzare il pavimento pelvico e possono includere:

  • Esercizi per il pavimento pelvico: esercizi specifici, come gli esercizi di Kegel, che rafforzano i muscoli.
  • Biofeedback: utilizzo di apparecchiature elettroniche per monitorare i muscoli e migliorare il controllo volontario.
  • Elettrostimolazione: stimolazione dei muscoli attraverso impulsi elettrici per migliorarne la funzione.
  • Intervento chirurgico: procedimenti chirurgici per riparare o sostituire le strutture muscolari danneggiate.

Altre disfunzioni del pavimento pelvico maschile

Il pavimento pelvico maschile può essere affetto da varie disfunzioni che influenzano la qualità della vita. L’incontinenza urinaria, il dolore pelvico e la disfunzione erettile sono alcune delle problematiche più comuni.

Incontinenza urinaria

L’incontinenza urinaria maschile si manifesta in diversi tipi. L’incontinenza da sforzo si verifica quando l’aumento della pressione addominale causa la perdita involontaria di urina, tipica durante la tosse o l’attività fisica. L’incontinenza da urgenza è caratterizzata da un bisogno improvviso e impellente di urinare. Infine, l’incontinenza notturna, nota anche come enuresi, comporta la perdita di urina durante il sonno.

Dolore pelvico

Le cause di dolore pelvico negli uomini variano. La prostatite, un’infiammazione della prostata, è una causa frequente di dolore pelvico e può essere consultata tramite il documento Sexually Transmitted Infections Treatment Guidelines. La disfunzione erettile può essere correlata a dolore pelvico in alcuni casi. Un’altra condizione importante è la sindrome del dolore pelvico cronico, un disagio prolungato nella regione pelvica, la cui patogenesi non è ancora del tutto chiara.

Disfunzione erettile

La disfunzione erettile si verifica quando un uomo non riesce a raggiungere o mantenere un’erezione adeguata per un rapporto sessuale soddisfacente. Le cause possono essere fisiche, come problemi vascolari, psicologiche, inclusi stress e ansia, oppure legate allo stile di vita, quale l’abuso di alcool.

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *