Urogermin Prostata: composizione, come agisce, modo d’uso e controindicazioni

Urogermin Prostata

Urogermin Prostata

Urogermin Prostata è un integratore alimentare formulato a base di componenti naturali e di sali minerali, la cui funzione principale è di stimolare le funzioni prostatiche e dell’apparato urinario maschile.

Urogermin Prostata, oltre allo zinco al selenio e ad altri ingredienti di origine vegetale, contiene estratti vegetali di serenoa repens, una palma conosciuta anche col nome di saw palmetto che cresce sulla costa atlantica meridionale degli Stati Uniti, i cui principi giovano a contrastare i disturbi a carico dell’apparato urinario ed a favorire il corretto funzionamento della prostata.

Si tratta di un farmaco naturale, ben tollerato, disponibile in confezioni da 15 o 30 capsule soft gel da 820 mg., da assumere una sola volta al giorno.

Il suo meccanismo d’azione

Il meccanismo d’azione di Urogermin Prostata, e le indicazioni d’uso

L’innovativa formulazione di Urogermin Prostata produce una triplice azione contemporaneamente:

  • l’inibizione della conversione del testosterone in diidrotestosterone (DHT), un ormone steroide il quale provoca un aumento anomalo del volume della prostata;
  • una riduzione delle contrazioni di tipo patologico della prostata;
  • una stimolazione della circolazione locale, ed una conseguente facilitazione nello svuotamento della vescica.

L’assunzione di Urogermin Prostata viene raccomandata nei casi di un’iperplasia prostatica benigna (IPB), un ingrossamento non tumorale della prostata.

L’assunzione è particolarmente utile nei periodo in cui si avvertono i primi sintomi di questa caratteristica patologia maschile.

L’iperplasia prostatica benigna

L’iperplasia prostatica benigna (IPB)

L’iperplasia prostatica benigna è una patologia molto diffusa nei soggetti di sesso maschile al di sopra i 50-55 anni, anche se non è raro che la sua presenza nei giovani, la quale consiste in un aumento delle cellule prostatiche e nello sviluppo di noduli che possono ingrossare anche notevolmente il volume della ghiandola.

Ingrossamento che, a sua volta, provoca la compressione dell’uretra e una conseguente difficoltà ad urinare.

I sintomi più noti dell’iperplasia prostatica benigna sono infatti la difficoltà nell’urinare, che può provocare uno svuotamento parziale e incompleto della vescica, alternata ad uno stimolo molto frequente, spesso accompagnato da bruciore.

Le cause che causano questo disturbo sono diverse,

  • dalla una predisposizione,
  • ad uno stile di vita non corretto,
  • alla presenza di fattori di rischio come diabete e obesità,
  • tutti elementi questi che, nel corso del tempo, potrebbero comportare dei problemi di carattere prostatico ed urinario.
I suoi benefici

I benefici apportati dall’assunzione di Urogermin Prostata

Grazie alla sua formula esclusiva, con diversi elementi naturali che agiscono in sinergia, l’assunzione regolare di Urogermin Prostata comporta una diminuzione della sintomatologia causata dall’iperplasia prostatica benigna. Una diminuzione che é percepibile già dopo pochi giorni di cura.

L’efficacia di questo integratore naturale è dovuta alla presenza di componenti che – allo stesso tempo – svolgono un’azione,

  • disinfiammante,
  • drenante,
  • e protettiva in maniera differente,
  • portando effetti benefici a tutto l’apparato urinario.
La sua composizione

La formulazione dell’integratore Urogermin Prostata

Urogermin Prostata contiene solo degli estratti di origine vegetale e naturale.

E’ completamente privo di lattosio e glutine, adatto quindi anche a chi soffre di questo genere di intolleranze.

I suoi principii attivi sono:

  • l’estratto di serenoa repens, un arbusto naturale che regolarizza le funzioni prostatiche e urinarie, regolarizza la conversione del testosterone, stimola un corretto drenaggio dei liquidi e mantiene sotto controllo l’aumento di volume della prostata;
  • l’estratto di Solanum Lycopersicum, un carotenoide dal caratteristico colore rosso che svolge un’energica azione antiossidante e protettiva naturale e stimola a sua volta le funzioni prostatiche;
  • il selenio, che previene i disturbi e le patologie provocati dai processi di ossidazione dei tessuti, contrasta i radicali liberi e inibisce i processi degenerativi dei tessuti;
  • lo zinco, che stimola il sistema immunitario naturale e contrasta l’ossidazione dei tessuti;
  • i fitosteroli di avocado e di soia, che offrono un’eccellente azione rigenerante e ricostituente, riducono l’infiammazione, e migliorano lo stato di benessere della prostata e delle vie urinarie.
Le sue modalità di assunzione

Le modalità di assunzione di Urogermin Prostata

La posologia raccomandata è una capsula soft gel al giorno, prima dei pasti, accompagnata da abbondante acqua.

Viene suggerito di assumere questo prodotto non appena si notano i sintomi di un’iperplasia prostatica benigna, in maniera tale da contrastarli e di evitare complicazioni.

Naturalmente ed in ogni caso, prima di assumere un qualsiasi integratore o prodotto per i disturbi prostatici e urinari, è opportuno consultare il proprio medico, anche perché in alcuni casi un’iperplasia prostatica benigna dev’essere trattata con prodotti farmacologici specifici.

Le controindicazioni

Eventuali controindicazioni legate all’uso di Urogermin Prostata

Se utilizzato attenendosi alle indicazioni, in ragione di una composizione totalmente naturale, Urogermin Prostata non comporta degli effetti collaterali degni di nota, né controindicazioni particolari, ad esclusione naturalmente di possibili reazioni allergiche o di fenomeni di sensibilizzazione verso uno dei suoi componenti.

Per escludere l’insorgere di un qualche problema, si raccomanda comunque di non eccedere mai dalle dosi indicate o consigliate dal medico di fiducia, così come se ne sconsiglia l’utilizzo da parte dei ragazzi e degli adolescenti.

Come ogni altro prodotto terapeutico, si raccomanda di tenerlo al di fuori dalla portata dei bambini.

Ovviamente, quale che sia la loro composizione e le indicazioni di utilizzo, tutti gli integratori alimentari devono essere utilizzati esclusivamente come supporto ad una dieta varia ed equilibrata a base di prodotti naturali e freschi.

In presenza di sintomi che potrebbero essere collegati alla presenza di iperplasia prostatica benigna, prima di assumere un qualsiasi tipo di prodotto si raccomanda sempre di chiedere una conferma della diagnosi al proprio medico curante, e di consultarsi con lui per la scelta della terapia più idonea, manifestandogli eventualmente la propria preferenza verso i prodotti naturali.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Torna in alto