Vitamine e integratori

Le proprietà dimagranti della curcuma: dimagrire in modo salutare

La curcuma é una spezia molto nota sopratutto in ambito alimentare.
Ha numerose proprietà che sono particolarmente utili a chi intende dimagrire in modo salutare.
La curcuma

La curcuma

Pianta. La curcuma è una pianta molto diffusa nei paesi tropicali con piogge abbondanti, specialmente in India e nel sudest asiatico. E’ una spezia molto nota,

  • per il suo utilizzo in cucina in ragione del suo aroma gradevole ed intenso,
  • ma anche come colorante naturale di tessuti col suo colore giallo dorato, molto simile allo zafferano (rispetto al quale é molto meno costosa).
  • perché viene anche largamente utilizzata nella preparazione di cosmetici e trattamenti naturali per la pelle o per i capelli.

Polvere. La curcuma ricavata dalle radici secche della omonima pianta erbacea, si presenta come una polvere molto fine. E’ naturalmente ricca di vitamine, specialmente di vitamine C, E, K e quelle del gruppo B, ma anche di sali minerali tra cui il potassio, il sodio ed il ferro.

E molto ricca di curcumina, il suo principio attivo, una sostanza preziosa in grado di apportare molteplici benefici al nostro organismo. E’ quindi viene utilmente utilizzata nella preparazione di integratori alimentari

  1. in quanto è un ottimo antiossidante, antibatterico ed antinfiammatorio,
  2. perché favorisce la cicatrizzazione dei tessuti e svolge un effetto antidolorifico,
  3. perché è in grado abbassare il livello di colesterolo LDL e di protegge il nostro sistema cardiocircolatorio.
La curcuma per dimagrire

La curcuma per dimagrire

Ma la curcuma non ha solo le proprietà appena indicate. Numerose ricerche scientifiche hanno recentemente evidenziato (anche) le proprietà dimagranti della curcuma e la sua capacità di agire sul metabolismo dei grassi.

Dato che la sua azione si esplica soprattutto nei confronti delle cellule adipose delle funzioni epatiche, la curcuma é efficace nell’arrivare ad una perdita di peso mirata, duratura ed efficace: quindi che non solo riduce la quantità di adipe accumulato, ma ne contrasta e ne previene il processo di formazione.

Infatti assumere curcuma sia allo scopo di dimagrire sia come integratore vitaminico,

  • comporta sostanzialmente un miglioramento generale delle funzionalità del nostro organismo ed  una profonda azione depurativa,
  • contrasta i processi di invecchiamento,
  • contribuisce a bruciare i grassi in eccesso.
In che modo brucia i grassi

Come agisce nel bruciare i grassi corporei

L’azione dimagrante di questa spezia sta nella sua capacità di stimolare il nostro corpo ad utilizzare quelle cellule adipose che si sono accumulate come riserva, e nel coadiuvare il fegato ad ottimizzare il metabolismo.

Dato che il nostro grasso superfluo viene bruciato per produrre dell’energia, in questo caso non ha tendenza a riformarsi in quanto nella sua eliminazione vengono coinvolti gli stessi meccanismi che ne hanno provocato l’accumulo.

Il risultato è un’evidente riduzione dei caratteristici cuscinetti di grasso sui fianchi, sull’addome, sulle cosce e nel girovita.

La curcuma

agisce anche sul fegato inducendolo ad attivarsi per metabolizzare i grassi provenienti dai carboidrati complessi e dagli zuccheri semplici.

I suoi effetti benefici

Gli effetti benefici della curcuma

I benefici effetti della curcuma interessano anche le infiammazioni croniche di basso grado che si verificano per effetto del sovrappeso e dell’obesità, e che molto spesso costituiscono una pericolosa predisposizione,

  • al diabete di tipo 2,
  • all’arteriosclerosi,
  • ad avere problemi di metabolismo degli zuccheri,
  • e persino ad alcune forme di cancro e di depressione.

Utilizzare la curcuma per dimagrire, vuol dire anche controllare meglio la sensazione di fame, riducendo in tal modo i rischi derivanti dal mangiare esageratamente fuori pasto e dall’ingerire sempre maggiori quantità di cibi.

Ovviamente, per poter usufruire delle sue proprietà dimagranti, la curcuma deve essere utilizzata per integrare una dieta equilibrata e controllata, evitando quindi di eccedere nel consumo di grassi, di zuccheri e di alimenti ricchi di molte calorie.

Il consumo regolare di curcuma provoca anche un aumento naturale della termogenesi, ovvero della capacità di sviluppare calore da parte del corpo umano tramite processi metabolici. Incrementare la termogenesi attraverso la dieta è appunto un modo valido e salutare per tenere il peso sotto controllo.

Come contrasta la cellulite

Costituisce anche un modo efficace per contrastare la cellulite

Le proprietà dimagranti della curcuma dipendono anche dalla sua azione di contrasto dell’accumulo di liquidi, e della conseguente formazione sia dei cuscinetti di grasso, sia della pelle indurita e granulosa tipica della cellulite.

Per prevenire e per combattere questo antiestetico e fastidioso problema, la curcuma è utile tanto se viene inserita nell’alimentazione quotidiana quanto se viene assunta sotto forma di integratore aimentare, ma anche se viene utilizzata localmente sotto forma di impacchi e di creme.

Infatti tiene sotto controllo il metabolismo glicemico ed in tal modo

  • riduce il rischio della formazione di nuovi depositi di grasso,
  • riduce i gonfiori dovuti alla cattiva digestione,
  • stimola la circolazione e il drenaggio dei liquidi dai tessuti.
La curcuma nell’alimentazione

Come inserire la curcuma nell’alimentazione quotidiana

Avvalersi dei benefici della curcuma per dimagrire, implica per prima cosa inserire regolarmente questa spezia nella propria alimentazione quotidiana aggiungendola,

  • nelle pietanze a fine cottura,
  • e nelle insalate specialmente se in abbinamento ad alimenti grassi, come l’olio o il burro, che ne aumentano la percentuale di assorbimento da parte dell’organismo.

Anche i frutti rossi, come le fragole e l’uva, incentivano la biodisponibilità della curcuma: relativamente ai diversi alimenti, trovare la formula più adatta può essere più che altro una questione di gusti personali.

Chi non ha tempo per cucinare, può far ricorso ad un integratore alimentare a base di un estratto secco di curcuma: di solito questi estratti sono disponibile in pratiche capsule da assumersi regolarmente una o due volte al giorno.

Tra questi menzioniamo l'ottimo integratore a base di curcuma e di piperina di Vitamaze, una combinazione ottimale di estratto di curcuma, di piperina (conosciuta anche come estratto di pepe nero) e vitamina C.

Le sue controindicazioni

Le controindicazioni

Trattandosi di una sostanza di origine naturale, l’utilizzo della curcuma come integratore alimentare per dimagrire non comporta alcun problema ad eccezione di possibili rari, eventuali, fenomeni di sensibilizzazione.

Comunque, nel caso di soggetti che soffrano di patologie delle vie biliari e di ulcera gastrica, così come nel periodo della gestazione e dell’allattamento al seno, è opportuno questi soggetti prima di assumere la curcuma chiedano il parere del proprio medico di fiducia.

Potresti essere interessato a:
Vitamine e integratori

Bacche di goji: proprietà, dosi giornaliere

Vitamine e integratori

La glucosamina solfato: utilizzi, efficacia, integratori

Vitamine e integratori

Salute delle ossa ed alimentazione: perché una dieta disintossicante non fa sempre bene

Vitamine e integratori

Meritene® Forza e Vitalità: le 4 versioni, dove acquistarlo, prezzi