Piante medicinali e officinali

Gotu kola (centella asiatica): sue proprietà ed effetti benefici

La Gotu kola e i suoi triterpeni pentaciclici sono tradizionalmente utilizzati per i loro effetti antipiretici, cicatrizzanti, anti-rughe ed anti-infiammatori.
Recentemente anche la US National Library of Medicine National Institutes of Health ha dichiarato che l'efficacia, la versatilità ed il potenziale terapeutico delle pianta gotu kola (centella asiatica) sono tali da meritare ulteriori e più approfonditi studi.
In questo articolo faremo una sintesi di quelle che sono le principali proprietà di questa pianta e di quali sono i suoi attuali impieghi.
Gotu-kola

La pianta gotu kola (centella asiatica)

La gotu kola è una pianta originaria delle zone pantropicali dell’Asia (ma cresce anche in Australia ed in Africa) il cui nome scientifico è centella asiatica.

La gotu kola può essere utilizzata come alimento, oppure come erba medicinale a fini terapeutici. Viene utilizzata nelle medicine tradizionali indonesiana, cinese ed ayurvedica. La scienza moderna sta facendo passi da gigante per saperne di più sulla gotu kola, l’antica pianta che in passato si riteneva potesse “guarire in modi magici“.

Di questa pianta officinale vengono utilizzate le sue parti aeree che vengono tagliate al momento della fioritura.

  • Da queste parti aeree si estrae l’olio essenziale chiamato vellarina.
  • In queste vi sono presenti i suoi numerosi principi attivi: triterpeni, flavonoidi, tannini.

La centella asiatica la si può trovare in commercio sotto forma di polvere, di tintura madre, di capsule e di estratto secco.

Attenzione però che alcuni studi hanno dimostrato che la centella asiatica può assorbire dal suolo dei metalli pesanti (quali lo zinco il rame e piombo). [1

Perciò, qualora si optasse per l’acquisto di integratori a base di centerella, sarebbe bene indirizzarsi verso integratori commercializzati da aziende affidabili,  possibilmente prodotti in Europa: come ad esempio, l’integratore di centella asiatica – titolato al 20% in triterpeni, all’8% in asiaticoside e al 5,5% in madecassoside – venduto da Anastore.

Le proprietà e gli effetti benefici  gotu kola

1. Sembra poter migliorare la memoria, l’umore e l’attenzione

Secondo un primo studio:

Secondo una revisione sistematica di più studi che avevano preso in considerazione sue assunzioni giornaliere in dosi superiori ai 3 grammi,

  1. la centella asiatica non è in grado di migliorare la funzione cognitiva delle persone: le funzioni cognitive comprendono diversi processi mentali come per esempio, la memoria, il linguaggio, l’abilità visuospaziale, che ci servono per capire e per interagire anche col mondo esterno; [2]
  2. una combinazione di centella asiatica con altre erbe può migliorare la nostra attenzione e la nostra concentrazione, la funzione esecutiva e la nostra velocità di elaborazione delle informazioni.
  3. la centella può migliorare la nostra memoria di lavoro ma può anche migliorare i nostri disturbi dell’umore in termini di allerta e di riduzione della rabbia.

Questi suoi effetti possono essere attribuiti ai diversi principi attivi in essa presenti, i più importanti dei quali sono i triterpeni pentaciclici. Lo studio in questione è arrivato a concludere che sono necessari ulteriori studi clinici ben progettati per poter ben valutare gli effetti della centella.

Stando ad un secondo studio:

Stando ad un altro studio, la centella asiatica può migliorare la funzione cognitiva dopo un ictus.

Questo studio è arrivato alla conclusione che una terapia a base di un estratto di gotu kola di 1000 mg/giorno e 750 mg/giorno è efficace nel migliorare il deterioramento cognitivo dopo un infarto (ma ha concluso anche che questo trattamento non è più vantaggioso di una terapia con acido folico di 3 mg/giorno).

Nei soggetti che erano stati presi in esame, i dosaggi di 1000 mg/giorno e di 750 mg/giorno erano stati ben tollerati con minimi effetti collaterali. [3]

Secondo un terzo studio:

Uno studio effettuato su dei topi do laboratorio ha ipotizzato un possibile effetto della centella asiatica sulla biogenesi mitocondriale la quale, in combinazione con l’attivazione di geni di risposta antiossidanti, potrebbe contribuire al miglioramento cognitivo.

Ma, come detto si tratta solamente di uno studio su dei topi. [4]

2. Potrebbe essere utile nel trattamento dell’Alzheimer

Il morbo di Alzheimer è una malattia neurodegenerativa progressiva associata all’età, irreversibile, caratterizzata da grave perdita di memoria, da un comportamento insolito, da dei cambiamenti della personalità e dal declino della funzione cognitiva. Non esiste una cura per l’Alzheimer, ed i farmaci attualmente disponibili per il trattamento della malattia hanno un’efficacia limitata.

Alcune ricerche fitochimiche su delle piante utilizzate dalla medicina ayurvedica hanno messo in evidenza la presenza in questa pianta di molti composti – come i lignani, i flavonoidi, i tannini, i polifenoli, i triterpeni, gli steroli e gli alcaloidi – che hanno un ampio spettro di attività farmacologiche, inclusi degli effetti anti-infiammatori, anti-amiloidogenici, anti-colinesterasi, ipolipidemici e antiossidanti.

Sono arrivate anche a concludere che, sebbene non sia ancora chiaro l’esatto meccanismo della loro azione, la centella asiatica ha dimostrato risultati promettenti nell’invertire il decorso patologico della malattia di Alzheimer.

Nella medicina ayurvedica, la gotu kola è considerata una delle erbe importanti per quanto riguarda gli effetti sul sistema nervoso ed è ritenuta in grado di aumentare l’intelligenza, la longevità e la memoria.

I derivati ​​di uno dei principi attivi della centella asiatica, l’asiaticoside, hanno dimostrato poi di poter,

  • ridurre la morte cellulare indotta dal perossido di idrogeno,
  • ridurre le concentrazioni di radicali liberi,
  • inibire in vitro la morte cellulare beta-amiloide.

E’ stato conseguentemente ipotizzato un possibile ruolo della gotu kola nel trattamento e nella prevenzione dell’Alzheimer.  [5]

Gli estratti di gotu kola in particolare paiono essere in grado,

  • di migliorare i deficit comportamentali associati all’Alzheimer; [6]
  • di correggere la disfunzione mitocondriale che contribuisce alla neurodegenerazione e ad altre malattie correlate, come l’Alzheimer e la demenza senile; [7]
  • di ridurre nel sangue i livelli di beta-amiloide (un aumento di placche di beta-amiloide nel cervello, associato all’accumulo di grovigli di proteina tau, è collegato al declino cognitivo dell’Alzheimer). [8]

3. Può servire a trattare l’ansia e la depressione

Alcuni studi in vivo (relativi cioè a fenomeni riprodotti in organismi vivente) hanno dimostrato che un estratto di centella asiatica ha un effetto protettivo da diverse malattie neurologiche.

La maggior parte degli studi in vivo circa gli effetti neuroprotettivi sull’Alzheimer, sul Parkinson, si sono concentrati sull’apprendimento, sul miglioramento della memoria e sulla neurotossicità.

Non mancano tuttavia degli studi che supportano l’utilizzo di estratti di centella asiatica per trattare altre malattie mentali come la depressione, l’ansia e l’epilessia.

In occasione di uno studio, trentatré persone a cui era stata diagnosticato un disturbo d’ansia generalizzato e che erano state trattate con compresse di centella asiatica, avevano ottenuto dei miglioramenti: infatti dopo 60 giorni di trattamento erano diminuiti drasticamente i loro livelli di stress, d’ansia, di depressione, e di mancanza d’attenzione.

Si è anche scoperto che la centella ha degli effetti simili agli antidepressivi che si possono trovare in commercio come l’imipramina (conosciuta anche come melipramina) ed il diazepam, sebbene ad un livello inferiore. [9

Alcuni risultati preliminari fanno pensare che la gotu kola possa trovare utilizzo anche nel trattamento dell’ansia. [10]

La centella asiatica pare essere anche in grado di aumentare i livelli dei neurotrasmettitori monoaminici, come la serotonina, il cosiddetto “ormone della felicità” [11].

4. Può regolare la pressione sanguigna

Diversi studi hanno dimostrato che la gotu kola può essere efficace nel trattamento dell‘ipertensione venosa [12].

5. Giova alle ulcere allo stomaco

La gotu kola può rafforzare la barriera della mucosa gastrica e ridurre gli effetti dannosi dei radicali liberi. Questo fatto potrebbe comportare un suo utile impiego nella cura delle ulcere gastriche: stando ad uno studio, gli effetti anti-ulcera della centella asiatica sono risultati comparabili con quelli dei farmaci soggetti a prescrizione medica come la famotidina e il valproato di sodio. [11]

In occasione di un altro studio, l’estratto di gotu kola ha dimostrato di avere degli effetti gastroprotettivi della mucosa gastrica. Questo fatto dimostra la capacità della centella asiatica di proteggere la barriera gastrica. [13]

6. Può servire a ridurre le smagliature e accellerare la  cicatrici postoperatorie

Ci sono degli studi che hanno dimostrato che:

  • grazie all’attività delle saponine (composti specifici di questa pianta) l’uso topico della gotu kola può essere efficace nel trattamento delle cicatrici postoperatorie; [14]
  • la gotu kola ha anche un’azione tonificante e rassodante sulla pelle: questa sua qualità può giovare a ridurre le smagliature; [15]
  • i preparati di gotu kola riducono quelle smagliature che solitamente le donne hanno dopo una gravidanza;  [11]
  • gli estratti di gotu kola possono facilitare la guarigione delle ferite.

I suoi possibili effetti collaterali e le sue interazioni coi farmaci

gravidanza ed allattamento al seno

La centella asiatica è sicura se viene utilizzata localmente. Tuttavia non ci sono ancora molte informazioni circa la sua assunzione per via orale in gravidanza. Perciò se sei incinta o se stai allattando al seno, non utilizzarla.

fegato

Ne abbiamo già parlato: le persone con malattie del fegato dovrebbero porre particolare attenzione all’uso gotu kola e, in ogni caso, prima di farlo devono consultare il proprio medico.

interventi chirurgici

La gotu kola può causare un’eccessiva sonnolenza se viene assunta in combinazione con quei farmaci che di solito vengono utilizzati durante o dopo  un intervento chirurgico. E bene quindi evitare la centella asiatica almeno due settimane prima di un intervento chirurgico programmato.

alcune allergie

La gotu kola può causare delle allergie in alcuni individui. I sintomi più comuni sono, l’orticaria, il prurito, un arrossamento della pelle, la difficoltà di respirazione, le labbra, lingua, viso o gola gonfi. Occorre interrompere immediatamente la sua assunzione se si dovessero notare uno o più di uno di questi segni.

interazioni coi farmaci

La gotu kola può interferire con i principi attivi (come paracetamolo, metildopa, ecc) di alcuni farmaci. Prima di utilizzarla per scopi terapeutici, discutine con il tuo medico.

Potresti essere interessato a:
Piante medicinali e officinali

Olio essenziale di ylang ylang: proprietà ed impieghi

Piante medicinali e officinali

Ippocastano: proprietà, usi e controindicazioni

Piante medicinali e officinali

Rosmarino: benefici, effetti collaterali, interazioni

Piante medicinali e officinali

Valeriana: proprietà, utilizzi, effetti collaterali